Lun - Ven : 09:00 - 18:00
+39 800-200-948

News

Per rimanere aggiornati sul mondo dei finanziamenti.

IFE SpA ottiene dalla Banca d’Italia autorizzazione, come intermediario maggiore, all’esercizio delle attività di concessione di finanziamenti, di cui all’art. 106 TUB.

Roma, 21 marzo 2018

Si è concluso positivamente per IFE S.p.A. il processo autorizzativo della Banca d’Italia per l’accesso al nuovo “Albo Unico”.
Istituto Finanziario Europeo S.p.A., società finanziaria specializzata nella erogazione di prestiti contro Cessione del V dello stipendio e della pensione, il 15 marzo 2018 ha ottenuto, dalla Banca d’Italia, la formale autorizzazione all’esercizio dell’attività di concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico, ai sensi degli art. 106 e ss. del Testo Unico Bancario.

“Per IFE ora il cammino continua ancora con più forza nel rispetto e nella dedizione verso la clientela e la propria rete agenziale.
IFE S.p.A. vuole fortemente diversificare la propria offerta non solo nel retail, attraverso la distribuzione di prodotti come mutui – prestiti personali – leasing – TFS e prestito cambializzato,  ma vuole diventare protagonista anche nel mondo CORPORATE,  diventando nei prossimi anni il punto di riferimento come originator per le PMI rafforzando i rapporti con i propri provider”.

Queste le parole di Carlo Alberto Mondini, Amministratore Delegato di Istituto Finanziario Europeo S.p.A. che sottolinea come il provvedimento di Banca d’Italia sia il riconoscimento del valore e dell’impegno di IFE S.p.A., azienda giovane e dinamica che è riuscita ad entrare da protagonista nel mercato del credito, dimostrando trasparenza e chiarezza nel proseguimento del proprio esercizio e responsabilità verso tutte le categorie di stakeholder.

Ufficio Stampa
Istituto Finanziario Europeo S.p.A.

Leave a Reply